Dal nostro archivio storico - I

L'idolo cinese

Nel 1923 Luigi Albizzi volle solennemente ricordare l'esecuzione dell'opera comica "L'idolo cinese" di Giovanni Paisiello che si svolse nel Teatro dell'Accademia dei Generosi nel 1775.

Per l'occasione fu data alle stampe una cartolina celebrativa, della quale furono prodotte ben tre edizioni (qui a sinistra viene riprodotta la prima), oltre alla messa in opera di un grande cartiglio commemorativo in marmo posto sul muro di cinta della villa. Su tale tale cartiglio, tuttora esistente, si legge un testo, elaborato da Giovanni Rosadi (all'epoca Onorevole della Repubblica Italiana) riprodotto in rosso anche sul retro della cartolina. Non più leggibile invece, il bassorilievo con il profilo di Paisiello posto immeditamente sopra il cartiglio.

Probabilmente allo stesso periodo, risale il busto del grande musicista (opera di ignoto) che ancora fa mostra di sé all'interno della villa.